Visualizzazioni totali

TRADUTTORE

venerdì 22 novembre 2013

Limoncello?



Salve a tutte ragazze come va?
Natale si avvicina e comincia la corsa ai regali. I miei, come ogni anno, saranno tutti  rigorosamente handmade.
In tempi come questi credo che la parola sobrietà sia quasi un obbligo. E vorrei aggiungere  anche  purtroppo, dato che numerosissime famiglie a causa della crisi e della perdita del lavoro vivranno un Natale ben magro quest'anno!
Quando penso ad un regalo fatto a mano in genere penso a qualcosa che non sia solo bello da vedere ma anche e soprattutto utile. Non mi va di pensare che gli oggetti che realizzo e dono con affetto vadano ad ingombrare un armadio già pieno o rimangano inutilizzati a prendere polvere su uno scaffale. Mi piace l'idea che vangano utilizzati, sfruttati e toccati. Per questo solo regali utili o potenzialmente tali, dato che c'è da mettere in conto anche il gusto di chi lo riceve che può  non trovarlo di suo gradimento e quindi decidere di non usarlo comunque, ma questo vale per qualunque tipo di regalo... 
Comincio a mostrarvene qualcuno...



Chi di noi non ha mai fatto il limoncello almeno una volta o non ha mai ricevuto in dono una bottiglia?
Io lo faccio ogni anno per Natale e ne regalo sempre un pò... perchè allora non decorare anche le bottiglie?


( progetto di Luciana Brini)


Ieri sono stata a Florence Creativity...
Devo dire che mi è piaciuta moltissimo. Molto più grande rispetto all'anno scorso, certo non immensa come quella di Vicenza ma, almeno per me, meno caotica e confusionaria. Ho potuto vedere con calma tutti gli stand e tornare in quelli che mi interessavano di più o erano più convenienti. Se poi considerate che dalle mie parti non si trova nulla di nulla, andare in fiera per me è come entrare nel paese dei balocchi.
 Inutile dirvi che ho fatto acquisti...
Ho avuto modo di riabbracciare NivesGloria e Mila...e Nives mi ha fatto un meraviglioso dono. Ve lo mostrerò al prossimo post! Grazie di cuore Ni.
Davvero una bella giornata.
Un abbraccio a tutte e se siete in zona andate a vedere la fiera!
KISS

venerdì 8 novembre 2013

The North Wind



"L'estate di san Martino dura tre giorni e un pochino"

Così recita il detto...ma qui altro che tre giorni!!
La leggenda narra che l'11 Novembre in una fredda e nevosa giornata Martino, in groppa al suo cavallo e infagottato nel suo mantello per proteggersi dal freddo pungente, trovandosi a passare da Amiens nel cammino di ritorno verso casa, incontrò un mendicante vestito di pochi stracci e quasi gelato. Impietosito, tagliò a fil di spada il suo mantello e ne donò metà al povero uomo. Subito dopo la neve cessò di cadere e un caldo sole autunnale cominciò a splendere e a scaldare il generoso cavaliere.
Ed ecco l'estate di san Martino che si rinnova ogni anno per qualche giorno nella seconda decade di Novembre in memoria di quel gesto umano e generoso...

Nulla da dire sulla leggenda se non che, purtroppo, Martino deve essersi perso sulla strada fra Amiens e casa sua, data la penuria di gesti altrettanto generosi e sinceri. Qualcosina in più avrei da dire sul tempo... 
Fa un caldo impressionante, vedo gente ancora in maniche corte e sandali, le zanzare sono agguerritissime e oggi sul marciapiede di casa ho pure trovato le formiche!!!

E allora dato che  il freddo vento del Nord non arriva, mi son dovuta accontentare di dipingerlo...almeno per il momento.




Ma solo per il momento...




Voglio accendere il camino e accoccolarmi sul divano con un bel librone e una tazza di cioccolata calda.
Ne sento proprio la mancanza!




Intanto ringrazio la cara Barby per avermi inviato il progetto.
Ho impiegato un secolo a decidermi a realizzarlo, tutti quei peli mi mettevano pensiero...




L'aspetto è in effetti un pò scarmigliato...




Devo inoltre ringraziare tutte coloro che si sono preoccupate per la mia dolce Kira. L'intervento è stato superato e lei è tornata ad essere più birichina di prima.




Ed eccola qui la mia KIROSPA!!!



 A tutte un  KISS

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...