Visualizzazioni totali

TRADUTTORE

mercoledì 30 maggio 2012

Coordinato cucina


Salve a tutte. Apro questo post con il pensiero rivolto a tutte le amiche che sono passate di qui e che adesso combattono contro l'insidia del terremoto. Mi auguro di cuore che stiano tutte bene.
Ad Anna e a Nives in particolare, che vivono da vicino questa paura va il mio incoraggiamento e il mio abbraccio, se a qualcosa può servire. 



In questi giorni, inoltre, molte di voi mi hanno scritto di avere non poche difficoltà a lasciarmi un commento. La cosa mi ha impensierito non poco, anche perchè , non solo sono una frana con il computer e di cose tecniche non capisco un tubo, ma sinceramente pensavo di aver risolto il guaio già diverso tempo fa. E invece no...
Aiutata dal Liza e da Elena, che ringrazio di cuore, ho allora percorso un'altra via. Speriamo che adesso non ci siano più problemi. Nel caso, fatemelo sapere...
I vostri commenti sono molto importanti per me e sapere che tante di voi avrebbero voluto lasciarmi un messaggio ma non potevano farlo, mi dispiaceva non poco!




Ancora un coordinato per la cucina con delle simpatiche mucchine che donano un tocco d'allegria all'ambiente.
Stavolta ad ordinarmelo sui toni del rosso, in tinta con la sua cucina, è stata un'amica.
Si tratta di un pratico copriforno che, legato alla maniglia, copre interamente il vetro (così difficile da pulire, soprattutto se si sporca nell'intercapedine interna) ed evita così di vedere le varie macchioline impossibili da togliere. Le due presine, ben imbottite, sono utilissime per afferrare le teglie calde.




I colori molto vivaci, e queste stoffine molto country mi piacciono un sacco. E' stato amore a prima vista.




Che dite? Vi piacciono?

Questo rospetto che invece sbuca da sotto il tavolo è la mia Kira.  Perchè quando siamo a tavola la signorina si accomoda con la testa sulle mie gambe e mi guarda languida, con gli occhioni tondi e lacrimosi...e la mamma, secondo voi, resiste? Vi rispondo subito... 
neanche 5 minuti. Anzi , spesso di nascosto, allungo un bocconcino. Di nascosto perchè il papi, severo, invece protesta ihihih...



Ma come si può resistere a questi occhioni dolci?
Io proprio non ci riesco.



E la furbetta se ne approfitta!!!


Mi hanno regalato questa piastrella decorata. Dite la verità, non la trovate somigliante?

Alla prossima.
Baci

lunedì 28 maggio 2012

Runner con papaveri himalayani e colibrì



Ho scoperto che la pittura su stoffa mi piace proprio un sacco. Solo che amo complicarmi la vita e sono andata a scegliere, per un progetto così complicato, una stoffa impossibile. Un lino grezzo naturale, bellissimo, per carità,  ma terribile da lavorare. Il tessuto assorbe il colore come una spugna, il pennello non scorre sulla sfumatura ed infine il disegno non si vede bene e sono più le volte che vado a naso di quelle che seguo il tratto della matita. Inutile elencarne i difetti...


                                                            (Progetto di Luciana Brini)

Dovrebbe venirne fuori un runner...quando lo finirò!!
E quando sarà lo metterò sul tavolo in bella vista per ricordarmi di non comprare mai più un tessuto simile!!!




Per non parlare di tutti i guai che vi ho combinato mentre ci lavoravo sopra...ho macchiato il tessuto di colore, vi ho rovesciato un barattolo di medium appiccicoso e ho dovuto smacchiarlo e ridisegnare la parte incriminata...insomma, un lavoro e 100 guai.



Volevo inoltre parlarvi di un'iniziativa promossa da Debora di Cuore Antico. Voi sapete quanto difficile sia   la vita dei nostri amici a 4 zampe che non hanno la fortuna di avere una casa. In un mondo in cui scarso valore si dà alla vita umana, quella dei nostri amici pelosi (che poco chiedono e moltissimo danno), vale ancora meno. Ci sono, per fortuna, strutture serie che se ne prendono cura, spesso a spese del solo buon cuore dei volontari. La fatica di dare a tutti gli animali ospitati la garanzia di un pasto e il minimo indispensabile alla sopravvivenza, è davvero immensa. E allora perchè non contribuire? Proviamo a realizzare un oggetto anche piccolo, ma fatto con amore, e a spedirlo a questo indirizzo


ASS. PROTEZIONE ANIMALI ONLUS CHIOGGIA

VIA STATALE ROMEA 98X

SANT’ANNA DI CHIOGGIA VENEZIA 30010


Le volontarie del rifugio APA di Chioggia lo utilizzeranno per realizzare un mercatino, il cui ricavato verrà interamente destinato alla cura degli animali del rifugio che non hanno la fortuna di avere una casa e una famiglia amorevole.
E' una goccia in mezzo al mare?  Non importa. Basta ricordare che il mare è fatto di gocce. E a dirlo per prima non sono stata io!



E vorrei anche ricordare l'impegno della dolcissima Giada, un'amica meravigliosa e dal cuore grande. Una bella testimonianza di quanto può fare il buon cuore di un volontario. Anche lei ha bisogno del nostro aiuto. Chiunque abbia intenzione di adottare un piccolo amico, può andare a dare un'occhiata sul blog Adottalo  appositamente costituito per questo scopo. Perchè, come Giada tiene a precisare, questi animali non meritano la prigione...meritano di vivere.


Baci a tutte

giovedì 24 maggio 2012

Fragole



Vi piacciono le fragole?
Io le adoro in tutte le salse. Con la panna, con il limone, sul gelato, al naturale.
E mi piacciono anche le more. Ricordo che da bambina, insieme alle mie cugine, nelle calde giornate d'agosto, andavamo a raccoglierle nei pascoli dietro la casa che i miei nonni avevano in campagna. C'erano, e probabilmente ci saranno ancora, immensi cespugli di questi frutti deliziosi. Dico ci saranno ancora, perché ormai sono anni che non ci vado più. Mi piacerebbe portarci Luca prima o poi. Perché, anche se il tempo è passato e molte persone se ne sono andate, i ricordi di quelle bellissime giornate estive mi riscalda il cuore come una coperta calda nelle fredde notti d'inverno. Alle mie cugine poi, a quelle che mi accompagnavano in quelle assolate scorribande ( e anche a quelle che mi facevano paura rincorrendomi su per le scale buie  eheheeh...) voglio un gran bene. 
A separarci, purtroppo, c'è la distanza geografica.


Do you like strawberries? I like them a lot ...
And  I also like the blackbarries. When I was a child I went to pick  them up with my cousins in the hot days of August.





Questo pannello è stato realizzato pensando a quelle giornate. Il tema si prestava a dire il vero...
Fragole e more per abbellire la cucina, magari su un pannello copriforno o su una tendina per la finestra. E magari su un asciughino o su delle belle presine.

This panel was created by thinking about those days. Strawberries and blackbarries to decorate the kitchen or a nice curtain.






Che ne dite?
Un bacio a tutte
Kisses to all






lunedì 21 maggio 2012

Un grido...







Sapete, non sempre le cose vanno come uno vorrebbe...le pagine di un blog dovrebbero raccogliere sfoghi allegri e chiacchiere liete tra amiche. Ma quando intorno a te tutto il mondo grida, non puoi far finta di non sentire. Troppe urla di dolore si sono levate in questi giorni...
Lo strazio di chi è impotente e nulla può di fronte alla barbarie umana e di chi deve fare i conti, suo malgrado, con la forza dirompente della natura.  
Il mio pensiero va a chi in questo momento non può trattenere il pianto perché si è vista strappar via anima e cuore dalla scelleratezza umana  e a chi ha ancora nelle orecchie un altro grido...quello della terra che trema. Il mio pensiero va anche alla dolce amica Anna che ne ha sentito il sibilo e a tutte le blogghine che hanno vissuto questa terribile esperienza, nella speranza che stiano tutte bene.
Baci

giovedì 10 maggio 2012

I love you Mom



Questo set per la cucina, composto da presine e pannello forno, mi è stato ordinato da una figlia per la sua mamma, forse non più giovanissima, ma spiritosa e pimpante, in occasione della prossima e imminente festa della mamma. Delle stoffine coordinate, dei bottoncini in legno di ulivo "fatti in casa" e una simpatica mucchina, tanto tenera e simpatica.




Mi ha fatto piacere realizzare questo dono. Mentre lo confezionavo pensavo a quanto poco basta a noi mamme per essere contente. Ed è per questo che auguro a tutte di ricevere dai propri figli il regalo più bello...un bacio accompagnato da una carezza lieve sulla punta delle dita e un sussurrato
"Ti voglio bene mamma"


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...